jump to navigation

L’importanza di Pingare il Blog! 2010/02/21

Posted by Ivan Rizzo in Blogging, Ping, Posizionamento nei Motori, SEO, Traffico.
Tags: , , , ,
10 comments

Caro internauta, è da tempo che non aggiorno il blog, e chiedo scusa a tutti quelli che mi hanno scritto e non hanno ricevuto risposta in questa settimana.

Ho già parlato dell’importanza di inserire con densità le keywords (parole chiave) che riguardano la nostra nicchia di mercato nel contenuto (e di cui parlerò più approfonditamente nel prossimo post), di usare i Social News e gli Article Marketing per diffondere meglio i nostri articoli, l’uso essenziale degli Aggregatori dei blog, e di altri sistemi SEO per aumentare le visite, e da quali invece stare alla larga.

Se non sai di cosa sto parlando allora ti invito a leggere questo post intitolato 10 Metodi per Aumentare le Visite sul Blog, ti suggerisco inoltre anche I Segreti per Guadagnare con un Blog Grazie ai Contenuti di Qualità, ma ora continua la lettura in questo, perchè affronteremo il discorso Pingare il Blog.

Il pingaggio è un metodo che richiede appena 2-3 minuti e tra tutti quelli che ti ho mostrato è il più semplice ma allo stesso tempo uno dei più importanti fattori per incrementare l’indicizzazione nei motori e aumentare le visite.

Riassumento cos’è il Ping? E’ semplicemente l’invio di un impulso, un segnale che un server invia ad un altro server, tutto ciò che noi dovremo fare è inviare tramite l’utilizzo di alcuni siti che fanno il lavoro in automatico, un segnale per avvertire i motori di ricerca dell’esistenza del nostro blog (se è la prima volta) o che lo abbiamo aggiornato (qual ora avremo scritto un nuovo post).

Ecco i 4 siti che io uso personalmente:

http://pingomatic.com/

http://www.pingoat.com/

http://www.pingmyblog.com/

http://pingler.com/

Tutto ciò che devi fare è inserire il titolo a tuo piacere, non quello del post ma quello del Blog, inserire l’url principale del Blog e NON quello del post! Infine inserire se richiesto (è facoltativo) l’indirizzo del feed/rss, poi spuntare tutti i blog da pingare e vai col Ping. E’ un operazione semplicissima e rapida che ti porta via al massimo 3 minuti e ti aiuta ad aumentare le visite al blog.

Puoi usarli tutti e 4 contemporaneamente, usali ogni volta che aggiorni il blog. Se aggiorni il blog più di una volta al giorno puoi pingarli nuovamente su pingoat e pingmyblog mentre pingler e pingomatic permettono un solo ping al giorno allo stesso blog. Non pingare mai se non hai aggiornato il blog, equivale a spammare.

Se usi WordPress, una volta che usi Pingomatic lui in futuro ti pingherà in automatico nel momento in cui aggiorni il blog, infatti se provi a pingare dopo aver scritto un nuovo post, ti dirà che hai già pingato (almeno questo è quello che succede a me). Mentre ho visto che con Myblog di virgilio non accade la stessa cosa.

Miraccomando usa sempre l’arte del pingaggio, richiede veramente uno sforzo esiguo ma è molto efficace nell’aumentare l’indicizzazione e le visite al blog. All’inizio potresti avere l’impressione di non vedere risultati, però non fermarti e usalo sempre.

Ora ti saluto e spero di esserti stato utile, se hai domande da fare, o vuoi semplicemente dire la tua, non esitare a lasciare un post a questo articolo.

Un saluto,

Ivan Rizzo.

 

Consigli di Info-Marketing per Guadagnare Online 2010/02/08

Posted by Ivan Rizzo in Article Marketing, Blogging, Fare Soldi Online, Guadagnare, Posizionamento nei Motori, SEO, Traffico.
Tags: , ,
2 comments

consigli-info-marketingHai un tuo Prodotto da Vendere su Internet e non sai come fare? Vuoi aumentare il Traffico per il tuo Sito Web? Oggi Internet ci da un nuovo importante Strumento, direttamente dagli USA!

Si chiama “Article Marketing”, una forma di comunicazione veloce, molto efficace per dare una maggiore visibilità ad un sito, ad una pagina web, ad un Prodotto…

Si ha la possibilità di inserire, alla fine degli articoli, la propria firma, il link al sito recensito, informazioni personali o relative al Prodotto che stai pubblicizzando…

Ne avevo già parlato in due post precedenti.

Si tratta, allo stesso tempo, di un ottimo strumento, se utilizzato nel modo giusto (bastano pochi accorgimenti) per scalare le posizioni nei risultati dei motori di ricerca ed ancora e far aumentare le visite, nella maggior parte dei casi, si tratta di un sistema di comunicazione e diffusione gratuito!

Purtroppo però, non tutti riescono ad attuarlo nella giusta maniera, anzi si lamentano di sprecare tempo e risorse senza poi ottenere i risultati sperati in termini di Visite e Vendite!

Ecco allora alcuni consigli da seguire:

Scrivere Contenuti di Qualità

Questo è il punto fondamentale. Scrivere informazioni dettagliate, e contenuti che siano realmente vantaggiosi per qualcuno, per le persone che vi leggeranno, che ci mettono il loro tempo. Soprattutto se state vendendo un Prodotto di altri in Affiliazione, il vostro comunicato sarà lo specchio della vostra immagine.

Scrivere un Titolo che cattura l’attenzione

Bisogna innanzitutto capire bene chi è il nostro lettore, a chi ci rivolgiamo, e scegliere un titolo che sia chiaro, che rappresenti efficacemente il contenuto del nostro comunicato.

Scrivere nella forma giusta

E’ importante essere brevi, senza inutili divagazioni, che stancano il lettore. Scrivere magari, suddividendo anche in paragrafi, chiari, che aiutano a strutturare il discorso. Può essere utile anche l’utilizzo del grassetto (più indicato rispetto al colore) ma non in modo eccessivo, perché può dare un’idea di confusione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: