jump to navigation

10 Metodi Per Aumentare le Visite sul Blog 2009/12/11

Posted by Ivan Rizzo in Article Marketing, Autosurf, Ebook, SEO, Social Network, Social News, Traffico.
Tags: , , , , ,
trackback

Caro internauta, conosco la cattiva sensazione di ricevere pochissimo traffico web sul proprio blog e di non riuscire a far aumentare le visite. So perfettamente quant’è frustrante.

Ma se ti dicessi che esistono dei metodi e delle strategie per far aumentare le visite sul blog (o sito)? In questo articolo ti spiegherò un pò il funzionamento del Seo e 10 metodi per fare visite mirate, ma ti dirò anche quali metodi dovrai evitare assolutamente!

Quando vai a creare le tue pagine web o i post sul tuo blog, devi scrivere i contenuti in modo strategico per essere più notato dai motori di ricerca e poi usare altri mezzi per spargere il tuo sito dappertutto, è ciò che viene definito SEO (Search Engine Optimization) ovvero Ottimizzazione Motori di Ricerca.

Il contenuto del tuo sitoweb o blog che sia è di fondamentale importanza per aumentare le visite, con contenuto si intende il “testo” presente. Questi deve essere appunto in formato testuale, come quello che leggi in questo post, infatti puoi tranquillamente copiare ciò che ho scritto su Word e Notepad (Blocco Note) e come potrai vedere il testo rimarrà tale.

Il blocco note non riconoscerà le immagini, il grassetto, il colore e la formattazione, ma puoi notare che il testo, il contenuto, sarà il medesimo. In un certo senso è uguale per i Motori di Ricerca come Google, loro riconosceranno il testo e ti indicizzeranno in base al contenuto, se i contenuti del tuo sito parlano di gatti, i motori di ricerca automaticamente rileveranno in base al testo l’argomento del tuo sito, dunque ti inseriranno nelle ricerche correlate in modo che chi sta cercando informazioni su i gatti troverà il tuo sito.

Ad esempio se nei tuoi contenuti viene ripetuta con frequenza la frase, o meglio le keywords (parole chiave) “cibo per gatti”, con molta probabilità i motori di ricerca ti inseriranno nelle pagine della ricerca “cibo per gatti”, quindi le persone interessate a quell’argomento troveranno il tuo sito e perciò riceverai visite mirate, proprio perchè il visitatore ha trovato ciò che stava cercando.

Ora ti farò degli esempi su come dovresti strutturare il tuo sito/blog e come fare per indicizzarlo meglio su i motori di ricerca in modo da aumentare le visite drasticamente, questo è il Seo. Da te è però richiesto un certo impegno, possibilmente quotidiano.

Nell’esempio useremo “Cibo per Gatti” e faremo finta che vendi prodotti per i gatti.

Dieci metodi per aumentare le visite sul tuo blog e per indicizzare meglio le tue pagine.

Metodo numero 1:

Innanzitutto scopri quali sono le parole chiave più usate nella tua nicchia tramite lo strumento per le parole chiave di Google Adwords.

Come vedi la parola chiave “cibo per gatti” è stata ricercata 8.100 volte nel solo mese di ottobre, e questo significa che se il tuo sito fosse stato indicizzato nella prime pagine, avrebbe avuto più di 8.000 potenziali visite su quelle keywords. Bisogna comunque contare anche il livello di concorrenza che come puoi vedere non è proprio basso. Questo strumento ricordatelo perchè è di assoluta importanza per fare del buon seo e per aumentare le visite.

Metodo numero 2:

Acquista un dominio (è necessario!) che abbia le keywords nel nome, e che sia facile da ricordare, in questo caso sarà tipo http://www.cibopergatti.net, http://www.cibogatti.it o http://www.cibo-gatti.com. Sinceramente ti consiglio di inserire non più di due keywords, perchè altrimenti sarà difficile da ricordare per i tuoi visitatori.

Per quanto riguarda il trattino “-” per dividere le parole, c’è chi dice che è meglio metterle perchè così i motori troveranno più facilmente il sito con la frase cercata, ma c’è anche chi dice che è meglio mettere tutto attaccato. Chi avrà ragione? Sinceramente non lo so, però si viene ben indicizzati in entrambi i modi.

Per aumentare le visite è essenziale avere un dominio, non solo perchè verrà ricordato meglio, ma perchè verrai indicizzato più facilmente, oltretutto darai un aspetto più professionale del tuo sito, non credere che le persone siano stupide, la gente si accorge quando un sito è amatoriale o meno.

Puoi acquistarne uno con pochi euro su www.tophost.it o su www.register.it. Sconsiglio aruba perchè costa troppo!

Se invece apri un blog, devi avere comunque un dominio, ma come piattaforma ti suggerisco WordPress, in particolare per il permalink di cui ti parlerò più tardi.

Metodo numero 3:

Inserisci le keywords più ricercate e possibilmente con bassa concorrenza tra inserzionisti, nei tuoi contenuti con una certa densità, senza esagerare, puoi anche ripetere una keyword singola, ma è molto meglio mettere frasi specifiche, più sono specifiche e meglio verrai indicizzato, e soprattutto le tue visitate saranno targhetizzate, cioè come dicevo prima, mirate.

Inserisci nel titolo, descrizione e nei meta-tag le parole chiave più ricercate per il tuo argomento. In genere gli editor per pagine web hanno un’opzione chiamata “proprietà pagina” che ti fa inserire queste caratteristiche importanti.

Metodo numero 4:

Usa  questo strumento (troppi segreti sto svelando!) ti aiuterà a capire la frequenza delle parole chiave sia nei contenuti che nei meta-tag, e ti dirà anche se le hai ripetute troppe volte. Infatti se Google o gli altri motori di ricerca si rendono conto, tramite delle analisi automatiche che hai inserito la stessa parola chiave troppe volte a vanvera ti mettono in ban e questo non deve succedere perchè altrimenti dici addio alle visite.

Metodo numero 5:

Imposta il permalink, ovvero il link che il tuo blog crea quando scrivi un post, in genere in automatico inserisce quello del titolo. Come detto prima WordPress ti consente di modificare il permalink.

Se usi un blog, non puoi permetterti di  trascurare questo metodo per aumentare le visite, non credo di esagerare dicendo che per un blog è la cosa più importante per essere indicizzato.

Sinceramente non so se Blogger di Google permette di modificare il permalink, in ogni caso ti consiglio di usare WordPress. Se usi un sito web, puoi sempre creare delle cartelle con nuovi index associati alle parole chiave, tipo http://www.cibogatti.com/erbagatta o creando dei sottodomini tipo http://www.erbagatta.cibogatti.com

Metodo numero 6:

Inserisci il tuo sito web nelle directory, in questo sito http://www.seoblog.it/directory-italiane/ è presente una lista aggiornata. Inserire i link nelle directory, è una tecnica molto comune del seo, ti aumenterà le visite e incrementerà la tua link popularity e di conseguenza il tuo Pagerank.

Personalmente evito il link di ritorno (cioè lo scambio link) quindi in questo caso iscriviti solo in quelle che non lo richiedono, nella lista che ti ho dato c’è scritto.

Metodo numero 7:

Scrivi articoli utili che riguardano la tua nicchia ed inseriscili nei siti di Article Marketing con un link alla fine che porta al tuo sito.

Eccone alcuni:

http://www.contenutigratis.net

http://www.segnala.net

http://www.articlemarketing.eu

http://www.articlemarketingitaliano.it

Stesso discorso di prima, includi le keywords più ricercate con densità. Se scrivi buoni articoli potresti aumentare le visite discretamente. Se invece i tuoi articoli non sono molto interessanti ne riceverai poche, comunque aumenterai la tua link popularity. Se usi un blog, semplicemente fai copia e incolla degli articoli che hai scritto.

Metodo numero 8:

Inserisci i tuoi articoli nei siti di Social News, per questo argomento avevo già scritto un lungo post alcuni giorni fa, che puoi andare a rivedere cliccando qui, ma intanto continua a leggere.

Metodo numero 9:

Usa i Social Network come Facebook, Myspace, Netlog e Twitter per aumentare le visite sul tuo blog, creando gruppi e facendo passaparola con i tuoi amici. Ovviamente senza fare dello spam.

Metodo numero 10:

Inserisci annunci gratuiti nei siti appositi. Scrivere annunci è un ottimo sistema per aumentare le visite, perchè sono amati da Google e dagli altri motori di ricerca, difatti spesso le persone trovano gli annunci non cercandoli dal sito di annunci ma facendo una ricerca nei motori.

Ti basta andare su google e cercare annunci gratuiti, puoi iniziare inserendoli su Ebay annunci che altri non è che la fusione tra Ebay e Kijiji.

Comunque dipende dalla tua nicchia, se vendi cibo per i gatti, puoi inserire annunci che riportano al tuo sito, se è concesso, nella categoria apposita. Se invece vendi prodotti digitali sul guadagno online o offri opportunità di business di qualunque tipo, ti consiglio di lasciar perdere questo metodo, perchè i siti di annunci si tengono alla larga da questo tipo di inserzioni.

Puoi usare un ottimo sito per scrivere annunci: Craigslist qui puoi anche mettere inserzioni per opportunità di business, l’importante è che usi la sezione giusta. Google ama craigslist e se lo usi con frequenza (senza ripetere le stesse inserzioni) può anch’esso aumentare le visite al tuo sito.

Metodi da evitare:

Evita nel modo più assoluto di inserire delle keywords nascoste, tipo scrivendole su sfondo bianco con stesso colore di testo, sia perchè non è etico, e anche perchè è considerato Spam, e Google è in grado di rilevare questi siti fraudolenti e bannarli.

Numero 2:

Lascia perdere sistemi di scambio di traffico gratuito, come gli Autosurf perchè portano solo visite inutili. A questo proposito ho scritto un articolo qui.

Numero 3:

Evita assolutamente di creare (o farti creare) siti in flash perchè i loro contenuti non vengono riconosciuti dai motori di ricerca ed è proprio il miglior modo per NON ricevere visite.

Credo di averti insegnato molti trucchi per aumentare le visite gratuitamente e ti saluto, ma se vuoi continuare a tenerti informato sul Seo e sul guadagnare online in generale, continua a tornare su questo blog 🙂

A questo punto ti saluto e se hai domande o vuoi semplicemente dire la tua posta senza esitazione un commento qui sotto, ne sarò felice.

Ivan Rizzo.

Annunci

Commenti»

1. Gian - 2009/12/11

Ottimo post segreti svelati ed esposti in modo molto chiaro. Complimenti !

2. ivanrizzo - 2009/12/11

grazie mille gian

3. Angie - 2009/12/13

Grazie Ivan più chiaro di così.
Ciao
Angie

4. ivanrizzo - 2009/12/13

razie per il post Angie!

5. Giorgio Borelli - 2010/01/05

Ciao,
un’altro buon consiglio è lasciare commenti su altri blog e partecipare attivamente sui forum e le community

6. staff - 2010/03/24

Occupandomi di traffico web da qualche tempo, non posso che fare i complimenti per le utili informazioni che hai regalato, Ivan. Mi permetto solo di integrare il tuo post con alcune delle strategie gratuite che ho inserito in “Traffico Gratis da Google”:

1. un’ottima risorsa per ottenere molto traffico web gratuito e targhetizzato è Yahoo Answers: se usato con intelligenza ed impegano, può rivelarsi una risorsa straordinaria. Il punto è sempre lo stesso: aiutare gli utenti a risolvere i loro problemi inerenti il tuo argomento/nicchia di mercato;

2. un altro tool gratuito di Google, oltre allo strumento per le parole chiave, è Google Trends: puoi conoscere così quali sono gli ultimi trends di ricerca di tutti gli utenti del mondo che usano Google;

3. Infine io utilizzo anche Google Alerts per essere “allertato” quotidianamente sulle news circa le parole/frasi chiave da me suggerite. Nella guida poi spiego come trasformare queste parole/frasi chiave in “DOMANDE CHIAVE”, in modo da ottenere solo avvisi di persone realmente interessate a ciò che ho da offrire loro.

Però mi fermo qui, o altrimenti, come te, rischio di svelare troppi segreti! Un saluto…

Simone

7. tiziano - 2010/09/27

grazie per i consigli!!

8. Alberto - 2010/11/05

Grazie Ivan per questi post. Ho una ditta e per avere piu’ visibilita’ ho realizzato un sito in wordpress. Adesso sto leggendo i tuoi post per cercare di salire un po su google e ti ringrazio per la chiarezza. Non e’ un male svelare questi ‘segreti’ ma un bene per noi che cerchiamo di lavorare seriamente.

9. carminericco - 2010/12/18

Complimenti Ivan, chiaro e conciso!

10. evilripper - 2011/05/09

Uno dei pochi pochi post che spiega bene come fare ad aumentare veramente le visite senza sparare cavolate! 😀
ciao
ps
Ora con il panda google dovrebbe premiare anche i contenuti originali.

11. Ivan Rizzo - 2011/05/09

Ti ringrazio, Evilripper =)

12. stud - 2011/06/03

Complimenti ottimo post

13. mbrunelli87 - 2011/12/09

Complimenti, utilissimo!

14. stupidolandia - 2012/05/10

Ottimo articolo! Grazie!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: