jump to navigation

Visite Sito: ricevere migliaia di visitatori a partire da un’ora? 2012/12/17

Posted by Ivan Rizzo in Posizionamento nei Motori, SEO, Traffico.
Tags: , , ,
add a comment

Visite SitoCaro internauta in diversi articoli precedenti ho parlato di aumentare le visite al sito attraverso diversi sistemi, che variano dai classici trucchi SEO (keyword, social news, aggregatori) alle diffusioni sui social network (Facebook, Twitter ecc…), tuttavia è bene specificare che pochi accorgimenti, o fare tonnellate di backlinks probabilmente non portano molte visite.

Per generare visitatori di grossa portata bisogna partire dalle fondamenta, e proprio con i passi iniziali si possono creare i presupposti per ottenere traffico web a valanga. Parlo di decine e decine, centinaia o anche migliaia di visite al sito giornaliere gratis.

Come detto però, non si tratta dei classici sistemini, iscriversi lì, mettere il link là ecc… ma proprio attuare una strategia SEO nella creazione del sito/blog con cui si intende monetizzare.

Dunque tutte le strategie precedenti devono essere subordinate alle strategie SEO usate in fase di creazione, rispettando i processi nel modo giusto, come ho detto, si possono ottenere migliaia di visite al sito ogni giorno.

A tal proposito ti consiglio questo video tutorial che ti permette di ricevere visite al sito nel giro di un’ora:

http://www.visitesito.com

Ti consiglio seriamente di darci un’occhiata, ne vale veramente la pena!

http://www.visitesito.com

Ivan.

Traffico Web; L’alternativa a Google Adwords è Facebook Ads? 2012/12/12

Posted by Ivan Rizzo in Facebook, Nicchia di mercato, Pay-Per-Click, Social Network, Traffico.
Tags: , , , , ,
2 comments

Traffico_Web_Facebook_AdsSalve internauta, dopo giorni di assenza, torno ad aggiornare il blog, ed indovina qual è l’argomento di oggi? Traffico Web!

Eh sì alla fine quando si parla di business e guadagno online relativo a qualunque nicchia di mercato, ci si ritrova sempre con il problema del traffico web, perchè senza i visitatori non si ottengono né iscritti né vendite.

Nell’ultimo articolo ti ho parlato di come generare traffico attraverso Facebook, e di come negli ultimi tempi Google Adwords, il più valido sistema Pay-Per-Click per portare visitatori mirati sui propri money site, sia diventato insostenibile, per i costi, per la concorrenza ma soprattutto per le nuove regole.

E qui entra in ballo Facebook Ads! Nel caso non lo sapessi, Facebook Ads è il sistema PPC della piattaforma di FB, probabilmente l’unica vera alternativa a Google Adwords.

Andiamo ad analizzare in cosa si differenzia il sistema di Facebook da quello degli altri. Innanzitutto, gli annunci pubblicitari di Facebook si basano su i dati e i parametri della gente e non sulle parole chiave (keywords) ricercate dagli utenti.

Per fare un esempio, con Facebook Ads puoi riversare il traffico web soltanto a persone della nazione e della città da te selezionata. Se ad esempio selezioni Italia, soltanto i visitatori che si trovano nel bel paese vedranno l’annuncio, ma puoi addirittura selezionare una città, rendendo la promozione ancora più specifica e rilevante.

Ah dimenticavo, puoi selezionare anche le lingue parlate da chi visualizza l’annuncio, pensa se stai pubblicizzando un corso di francese, sicuramente piacerà a chi parla francese senza abitare in Francia o essere francese.

Puoi scegliere l’età dei visitatori del tuo annuncio, tipo dai 20 ai 60 anni per fare un esempio, o addirittura mostrare il tuo annuncio soltanto a chi festeggia il compleanno il giorno della pubblicazione. Pensa con uno strumento del genere che tipo di prodotti potresti promuovere e quanto traffico web ricevere.

Poi arriva uno degli elementi più importanti; puoi decidere a quali gruppi di utenti far vedere il tuo annuncio tramite hobby, preferenze e interessi della gente!

Pensa chessò se stai vendendo manga e anime (fumetti e cartoni giapponesi) in DVD, potrai selezionare coloro che hanno inserito questi interessi e ottenere visite ben targhetizzate, non solo, potrai addirittura selezionare traffico web da coloro che hanno interessi ancora più specifici su i titoli di manga e anime che vendi.

Tipo per fare un esempio, se vendi i fumetti di Naruto, potresti selezionare soltanto gli utenti che hanno come interesse Naruto, quindi chi visualizzerà il tuo annunciò ne è sicuramente un appassionato! Più traffico web mirato di così si muore =)

Questi erano solo alcuni esempi di selezione, puoi anche decidere a chi rivolgere i tuoi annunci attraverso il livello di istruzione, tipo di lavoro, situazione sentimentale ecc…

Ovviamente tutti i parametri che ti ho elencato possono essere mixati fra loro, usando l’esempio di Naruto di prima, puoi anche decidere la nazionalità e l’età, capisci?

Infine su Facebook Ads puoi promuovere diversi tipi di attività che oggi non sono più permessi su Google Adwords:

Minisiti (necessari per guadagnare soldi online con l’info-marketing).

Squeeze Page e Opt-in (per raccogliere iscritti per la Mailing List)

Link di sistemi di affiliazione (altrimenti se non hai prodotti tuoi sei fregato!)

Prodotti digitali di qualsiasi tipo (infoprodotti, ebook e videocorsi)

Pagine di facebook e prodotti che trattano l’argomento “guadagnare online”.

Con Facebook Ads come dicevo puoi portare traffico web anche sulle tue pagine di Facebook stesse, che siano pagine fans, gruppi o addirittura il tuo profilo personale.

Con questo metodo potrai raccogliere più facilmente iscritti per la tua newsletter, poiché i visitatori rimarranno sempre aggiornati attraverso il social, ed in futuro potranno iscriversi o acquistare i tuoi prodotti, questo dovuto anche al fatto che il visitatore non è “costretto” ad uscire da Facebook, ma ne rimane all’interno.

Per concludere, gli annunci Facebook se ben fatti, e se ciò che offri soddisfa l’utente, possono combinarsi al Viral Marketing; già infatti gli utenti possono condividere con i loro amici gli annunci pubblicitari ottenendo un effetto virale e di conseguenza tanto traffico web economico e mirato.

Avrai insomma capito il potenziale di Facebook Ads e che può davvero sostituirsi a Google Adwords per aumentare i visitatori; se vuoi approfondire e ottenere grandi risultati ti consiglio il video-corso “Traffico con Facebook”, coperto da una garanzia con la quale non hai nulla da perdere, non te ne pentirai.

Spero di esserti stato utile e ci “leggiamo” al prossimo articolo! Commenta e condividi se ti è piaciuto questo post…

Ivan.

Traffico Sito: Aumentare Subito i Visitatori con Facebook 2012/12/07

Posted by Ivan Rizzo in Facebook, Pay-Per-Click, Posizionamento nei Motori, SEO, Traffico.
Tags: , , , , , ,
1 comment so far

Traffico_sitoSalve internauta, dopo aver parlato in post precedenti di metodi per incrementare la mailing list, vorrei tornare a parlare di come ottenere traffico web per il proprio sito.

Come avevo già detto, uno dei migliori strumenti per ricevere traffico sul sito è Facebook, il più grande social al mondo; a patto che tu sappia sfruttare le sue potenzialità.

Se il tuo business ha bisogno di più traffico al sito, ti conviene dare un’occhiata a questo articolo ti spiegherò come ricevere più visitatori e traffico web con l’ausilio di Facebook.

Come saprai, affinché la tua attività abbia successo, è necessario che il tuo sito ottenga traffico, poiché esso è il tassello principale dell’internet marketing, quindi se vuoi aumentare drasticamente le tue vendite dovrai prima apprendere come generare i visitatori.

Perchè amico, te la faccio più semplice; niente traffico al tuo sito, niente vendite, e puoi dire addio al guadagno online. Un blog o un sito senza visitatori è come un supermarket costruito in un deserto.

Online troverai diversi trucchi e sistemi SEO per aumentare subito il traffico al sito, ma tra il denaro che dovresti spendere e con la super concorrenza che c’è in rete, diventa sempre più difficile. Non parliamo poi di sistemi PPC (Pay-Per-Click) come Adwords che oramai se lo possono permettere solo le aziende.

Se conosci Google Adwords saprai che è probabilmente il miglior strumento per aumentare e ricevere traffico mirato verso i tuoi siti attraverso annunci che spiccano in determinate parole chiave (keyword) da te scelte, in cui si pagano i click degli utenti.

Negli ultimi anni i costi di questo strumento sono a mio parere diventati troppo cari per gran parte delle keywords e come se non bastasse la concorrenza si è centuplicata, e sono sempre di più quelli che conoscono i trucchi per sbaragliare gli avversari principianti.

A dare il colpo di grazia poi, sono dei recenti aggiornamenti alle regole di Google Adwords che non permettono diversi tipi di siti, tra cui minisiti, squeeze page e link di affiliazione, portando un ban improvviso a milioni di persone uccidendo il business di migliaia di marketer.

Gente che guadagnava decine di migliaia di euro al mese e ne spendeva altrettanti su Adwords, che si sono ritrovati con l’acconto bannato, senza possibilità di replica, senza poter riaprire più altri acconti e come immaginerai senza più traffico sul sito; Business morto!

Insomma usare oggi Google Adwords a causa di tutti questi avvenimenti è sconveniente (a parte per chi specula guadagnando con i casinò online che stranamente non vengono bannati e continuano ad aumentare i visitatori!).

Comunque per fortuna morto un papa se ne fa un altro, perchè oggi Facebook domina quanto Google, milioni e milioni di persone si connettono diverse ore del giorno su FB per cazzeggiare, parlare con amici e conoscenti, insomma facebook oggi è come avere un secondo cellulare.

Venendo al punto, Facebook potrebbe darti accesso facilmente e gratuitamente a milioni di utenti, e se giochi bene le carte potresti dirigere tutto questo traffico al tuo sito.

Comunque non ti voglio più annoiare e ti consiglio di leggere questa guida illuminante, si chiama Traffico con Facebook.

Fammi sapere cosa ne pensi… e condividi! =)

Ivan.

Come Raccogliere Iscritti per la Newsletter; La Vendetta! 2012/12/04

Posted by Ivan Rizzo in Autoresponder, Guadagnare, Mailing List, Minisiti, Squeeze Page.
Tags: , , , ,
3 comments

raccogliere-iscritti-newsletter

Ciao internauta qui è sempre Ivan; in alcuni recenti articoli ho parlato di list building (parte 1, parte 2 e Viral Marketing), cioè di come ingrandire la tua Mailing List elencandoti diverse tecniche di email marketing fondamentali per chi vuole guadagnare con internet.

Ovviamente quelle descritte non erano tutte, non basterebbe un libro credo per farlo, quindi vorrei introdurti qualche altro trucchetto per far crescere ancora di più la tua lista di iscritti.

Un esempio di sistema efficacissimo per generare iscritti a valanga simile alla Squeeze Page, è quello del mini-sito creato per vendere ma che a fine pagina, invece di un bottone per il pagamento ha un form di iscrizione GRATUITO.

Questo sistema è efficace perchè lascia il lettore sorpreso, poiché egli si aspetta di trovarsi nella solita pagina di vendita dove alla fine dovrà sborsare dei soldi, invece rimarrà sbalordito che dai via il prodotto gratuitamente dal momento che il minisito mette in risalto il valore del prodotto in vendita che però tu in realtà dai gratis.

Questa tecnica che in Italia credo non abbia usato quasi nessuno, potrebbe portare veramente un’iniezione di iscritti nella tua lista.

Poi un’altra comune strategia per portare nuovi iscritti nella propria è quella di scrivere articoli da inserire nelle article directories, stiamo parlando quindi di Article Marketing (ne ho parlato in vecchi post). L’obiettivo di un articolo non è fare pubblicità ad un prodotto, ma bensì di offrire contenuti gratis utili.

Affinchè sia di effetto, l’articolo deve essere “troncato”, in pratica non devi rivelare proprio tutto ciò di cui volevi parlare, e di lasciare quindi il post incompleto, per far sì che il lettore clicchi sul link presente a fine articolo o nella resource box (cioè nello spazietto biografico presente in tutti i siti di article marketing).

Questa tecnica è comunemente chiamata “metodo soap opera” perchè lascia tutto in sospeso e il lettore con la curiosità di leggere il resto.

Un’altra tecnica molto utile per raccogliere iscritti, è quella di intervistare gli esperti della tua nicchia di mercato, insomma quelli che hanno già una reputazione affermata.

Forse penserai che quello che sto dicendo è un’assurdità, in realtà con interviste, non intendo dire che devi presentarti sotto casa con una telecamera ed un microfono, ma bensì creare delle interviste via internet in formato MP3.

Fare audio-interviste agli esperti è molto semplice, ci sono decine di programmi adatti a questo scopo, ad esempio potresti usare Skype combinato ad un programma di registrazione vocale, ci sono diversi software creati per registrare le conversazioni su Skype. Puoi quindi usufruire delle interviste per dare molte info di valore agli utenti del tuo blog.

Questa tecnica è piuttosto vantaggiosa per raccogliere parecchie iscrizioni, poiché molti visitatori prima di iscriversi alla tua Mailing List potranno avere una preview di ciò che otterranno una volta compilato il form.

A quel punto vorranno certamente iscriversi, tra le altre cose, usare le interviste è un bel sistema per non solo pubblicizzare il proprio sito, ma anche per affermarsi e crearsi un’immagine nella propria nicchia.

Se non erro Alex Billico inizialmente utilizzava proprio questa strategia, ma non vorrei dire una castroneria perchè non ricordo bene.

Insomma quindi crea delle audio-interviste (se sono video anche meglio!) e crea una sezione nel tuo sito/blog in cui gli utenti possano ascoltare e scaricare queste interviste, senza dimenticarti ovviamente di inserire un bel form per l’iscrizione.

Poi pensa che chi hai intervistato molto probabilmente pubblicherà anche lui alla sua lista l’intervista che gli hai fatto facendoti una bella pubblicità gratuita. Con questo sistema possono nascere anche belle Joint Venture, insomma è roba da non sottovalutare.

Ivan.

P.S: Commenta e condividi ai tuoi amici!

Guida Consigliat(issim)a: Estremo Profitto

Aumentare il Traffico Web e la Lista di Iscritti con un Ebook Virale 2012/12/03

Posted by Ivan Rizzo in Autoresponder, Ebook, Mailing List, Traffico, Viral Marketing.
Tags: , , , ,
add a comment

Viral_MarketingSalve internauta, in due miei recenti articoli ho parlato di come aumentare la lista di iscritti della tua Mailing List (parte 1 e parte 2), in un punto ho accennato di dare come omaggio ai propri iscritti un ebook di valore…

Beh a proposito di questo, potresti sfruttare il tuo “regalo” per incrementare ancora di più il traffico web sul tuo sito o blog e di conseguenza aumentare vertiginosamente la tua lista di iscritti.

Mi chiederai come a questo punto; con il Viral Marketing. In parole povere devi rendere il tuo omaggio virale. Per fare questo bisogna come prima cosa creare un ebook molto utile da dare in omaggio, con all’interno i link verso i tuoi siti e verso un tuo form di iscrizione.

Affinchè funzioni, il report deve essere qualcosa di particolare e magari concedere ai tuoi lettori la rivendita di questo ebook, e soprattutto spronarli all’azione.

Devi quindi spronarli ad iscriversi alla tua newsletter (tu dirai “ma Ivan, loro sono già iscritti…” eh fra un po’ ci arriviamo…), a cliccare sui tuoi link, al poter rivendere e modificare il tuo ebook virale (a seconda del tipo di omaggio e delle condizioni che decidi di concedere) ed infine devi spronarli a CONDIVIDERE con altri.

Le persone su internet sono pigre lo dico sempre, a volte bisogna guidarle come se fossero delle scimmie, quindi devi sempre spronarle all’azione.

Sfruttando la rivendita o semplicemente la possibilità che anche loro possano usare il tuo ebook come omaggio per i loro iscritti, diffonderà il tuo prodotto in rete, con il tuo nome, con i tuoi link e il tuo form di iscrizione che farà ingrassare la tua lista di iscritti.

Capisci ora? Se questa tecnica, che è una delle più potenti dell’internet marketing, viene usata a dovere, beh puoi riuscire a generare una gigantesca lista di iscritti, ma anche una immensa sorgente di traffico web a costo zero. Inoltre puoi combinare questa tecnica con la condivisione su Facebook!

Tuttavia è bene tenere a mente che non è molto semplice sfruttare questa strategia, bisogna studiarsi bene la situazione e creare un’omaggio unico nel suo genere affinchè il tutto funzioni.

Questa è solo una delle tante possibilità di usare il Viral Marketing per diffondere il proprio business proprio come un virus, ma un virus non distruttivo ma benefico per il tuo portafogli.

Io spero di esserti stato utile e ci sentiamo al mio prossimo articolo. Per favore condividi con i tuoi amici e se ti va commenta questo articolo!

Ivan.

Guida Consigliata: Traffico con Facebook

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: